Previous Next

Basilica Madonna di Tirano

In lontananza si scorge la sagoma della Basilica, considerata  il monumento religioso più importante della Valtellina.


1255464136 tirano 1

Sicuramente nel passato è stata la leva commerciale dell’economia della zona.

In pochissimi anni dopo l’apparizione centinaia di pellegrini arrivarono e portarono con sé merci da scambiare, in breve tempo si creò un fiorente mercato 2 volte all’anno per 20 giorni,  in concomitanza con le transumanze, a Pentecoste ed a fine settembre, tanto che l’area tra la Basilica ed il centro di Tirano fu dedicata solo a questo scopo.

Recentemente ristrutturata sia all’esterno che all’interno, la Basilica si presenta in stile Gotico ed è ricchissima di affreschi, dipinti, statue di artisti diversi.  Degno di  nota è l’organo ricoperto di pannelli finemente intagliati, testimonianza di un lavoro di cesellatura ormai raro, ed è il più grande d’Europa, composto da 2020 canne, perfettamente accordato adatto per concerti.

Il Santuario Cinquecentesco è uno scrigno prezioso di arte, storia fede e cultura, fu eretto dopo l’apparizione della “Beata Vergine”  il 29 settembre del 1504. Inaugurato nel 1510 è il più importante esempio del Rinascimento in Valtellina.

Altare 2Una perfetta armonia di linee e di stili in cui convivono il tratto romanico della grande torre campanaria e quello rinascimentale delle strutture sul lato dell’Abside il corpo della sagrestia e la cupola cinquecentesca. All’interno nelle sue 3 grandi navate a croce latina, si ammira lo stile barocco nei ricchi stucchi e nelle sculture, così come gli altorilievi, gli intagli ed il maestoso organo con le sue 2020 canne, opera iniziata nel 1608 e terminata nel 1638.

5354253 l

 


Stampa   Email